OFFIDA PASSERINA DOCG

Rustico e robusto con un’incredibile eleganza di bouquet

Discendente dalla famiglia dei Trebbiani, il vitigno Passerina è autoctono dell’Italia centro-orientale e ha una lunga storia nel Piceno, territorio in cui è conosciuto da tempi antichi. Dopo l’abbandono di questa coltura negli anni Sessanta, oggi il vitigno Passerina è al centro dell’interesse di produttori e intenditori.

Rustico e robusto, ma allo stesso tempo capace di esprimere un’incredibile eleganza di bouquet, il vitigno Passerina è uno dei massimi rappresentanti della produzione autoctona delle Marche e del Piceno.

Al naso esprime delicati sentori floreali ed evidenti sensazioni agrumate di pompelmo e limone con ampie note fruttate, tra cui spicca la pera angelica.

In bocca è fresco e delicatamente sapido, gradevole e intrigante.

Consigliato con: aperitivi, antipasti, crostacei e insalate di mare, minestre di legumi e cereali.

OFFIDA PASSERINA DOCG

Rustico e robusto con un’incredibile eleganza di bouquet.

Discendente dalla famiglia dei Trebbiani, il vitigno Passerina è autoctono dell’Italia centro-orientale e ha una lunga storia nel Piceno, territorio in cui è conosciuto da tempi antichi. Dopo l’abbandono di questa coltura negli anni Sessanta, oggi il vitigno Passerina è al centro dell’interesse di produttori e intenditori.

Rustico e robusto, ma allo stesso tempo capace di esprimere un’incredibile eleganza di bouquet, il vitigno Passerina è uno dei massimi rappresentanti della produzione autoctona delle Marche e del Piceno.

Al naso esprime delicati sentori floreali ed evidenti sensazioni agrumate di pompelmo e limone con ampie note fruttate, tra cui spicca la pera angelica.

In bocca è fresco e delicatamente sapido, gradevole e intrigante.

Consigliato con: aperitivi, antipasti, crostacei e insalate di mare, minestre di legumi e cereali.

VINI BIANCHI

OFFIDA PASSERINA DOCG


— Passerina 100%


Zona di produzione Montalto delle Marche
Altitudine 349 mt. s.l.m.
Tipologia del Terreno Argilloso
Sistema di allevamento Guyot
Densità dell’impianto 3500 piante per ettaro
Vendemmia Manuale, in casse, con l’utilizzo di ghiaccio secco nella prima decade di ottobre
Vinificazione Prematura soffice, decantazione statica, utilizzo di lieviti indigeni
Affinamento Affinamento sulle fecce fini con battonage per 3 mesi in acciaio e maturazione in bottiglia per almeno 3 mesi
Grado alcolico  12,5% vol
Temperatura di servizio 8° – 10° C
Bottiglie per cartone 6

SCARICA LA SCHEDA TECNICA

Carrello

Il tuo carrello è vuoto.